Europei maschili volley – L’Italia vola in finale: grande Italia. Grande.

Europei maschili volley – L’Italia vola in finale: grande Italia. Grande.

Europei maschili volley 2011 – L’Italia va in finale. L’Italia accede alla World Cup per le Olimpiadi. L’Italia di Mauro Berruto vince. L’Italia spazza via la Polonia. Meritato. Brava Italia.

3 set – Primo tempo da manuale di Emanuele Birarelli: 1-0. La partita non è finita e Fefè lo dice bene: “Non esistono biciclette che vanno forte in salita. Bisogna pedalare”. La Polonia, con Kurek e il resto della banda, si porta sull’1-3 e dimostra di non aver nessun tipo di intenzione rinunciataria. L’Italia soffre lo sprint polacco, ma sono “zero problemi” per Michal Lasko che accorcia con un mani-fuori dei suoi (4-5). Kurek è falloso, ma non rinunciatario: sbaglia un attacco ma la telecamera indugia su di lui che chiede la palla successiva al suo alzatore. Zygadlo lo accontenta e lui lo ripaga con una “sberla” delle sue. Si va al primo time out tecnico sul punteggio di 6-8 grazie ad un primo tempo vincente del solito Mozdzoneck. Si rientra in campo: ace di Kurek (galvanizzato e mai arrendevole) su Andrea Bari con la Polonia avanti di 3 (6-9). Cristian Savani va in battuta e sigla, anche lui, un ace nell’angolino: l’Italia è di nuovo a -1 (8-9). Il punto del pareggio per gli Azzurri è un ace di Dragan Travica su Kurek e la dice bene Fefè (ancora una volta): “La mente e il corpo di Kurek devono fare un patto”. Un pallonetto di seconda del palleggiatore di Trento e un errore in attacco di Lasko valgono il break della Polonia che si porta sul 12-14. Poi due punti di Cristian Savani valgono il 14 pari (buona difesa di Parodi e alzata di Lasko) e, a seguire, la Polonia ci mette del suo: si distrae, non copre palloni semplici da tenere alti e l’Italia passa avanti (15-14). Luce spenta per i polacchi e punto di Michal Lasko (ottima la sassata dai nove metri di Mastrangelo) per il 16-14 che manda tutti in panchina a chiacchierare un po’. Il giovane talento (detto anche Luigi Mastrangelo) fa mezzo punto con un’altra battuta potente che torna nel campo italiano: Savani attacca e chiude la disputa (17-14). La Polonia si riporta sotto con due muri: uno su Savani e uno sul Bira nazionale. Ma la fiducia nel capitano è completa da parte di Travica: palla veloce in banda e 18esimo punto per l’Italia. La palla giusta nel momento giusto è di Emanuele Birarelli in primo tempo che porta l’Italia sul +2 (20-18). Un pallonetto spinto di Michal Lasko va fuori e sigla il 20-19, ma Jarosz è “uno di noi” e sbaglia la battuta permettendo all’Italia di mantenere il break di vantaggio (21-19) in un momento tanto delicato. Il 22-19 è un’ispirazione di Travica (Bari gli deve pagare un caffè perché l’appoggio no era proprio dei migliori) che serve Lasko, ma il regista italiano è nel pieno dell’adrenalina più totale: è suo, infatti, l’ace che vale il 23-19 e che regala mezza finale all’Italia. Poi Zygadlo dimostra di poter fare il primo palleggiatore in qualsiasi squadra italiana e serve Kubiak fregando assolutamente il muro azzurro. Travica è”geloso” e fa anche lui una magia, lasciando Parodi a muro a 1: 24-20. L’ultimo punto è di Michal Lasko ed è giusto che sia così (bravo Parodi in difesa): 25-20. Meritatissimo. Non ‘è che dire.

31 Comments

  1. gbr98 17 settembre 2011 at 22:31 - Reply

    Nell’ ultimo punto quando Savani ha tirato fuori ho subito detto NOOOO, poi ho visto delle mani polacche che ci mandavano una free-ball e Lasko che dopo una sua grande prestazione scaraventa a terra il punto decisivo. A quel punto ho incominciato a saltare su e giù x tutta casa ero così felice che non riuscivo a fermarmi! Ancora non ci credo che l’ Italia è in FINALE!

    • Valeria 18 settembre 2011 at 22:21 - Reply

      Lasko ieri ha fatto 2 partite in una :)

  2. gbr98 17 settembre 2011 at 22:23 - Reply

    Alla faccia di chi diceva del gruppo troppo inesperto, adesso dovranno ricredersi di questa squadra straordinaria!

    • Martina 18 settembre 2011 at 15:11 - Reply

      Pienamente d’accordo ;)

  3. gbr98 17 settembre 2011 at 22:19 - Reply

    BELLISSIMA PARTITA!!!!!!!!!! DAI RAGA CONTINUATE COSì!

  4. gbr98 17 settembre 2011 at 22:18 - Reply

    Che bello vedere i miei idoli ad un livello così alto!

  5. dada 17 settembre 2011 at 21:16 - Reply

    Non so se avete notato nel replay dell’ultimo punto: l’attacco di Sava era fuori al 90%…meno male che l’hanno tenuta in gioco!

    • Valeria 17 settembre 2011 at 21:35 - Reply

      Si in effetti :) ma diciamo anche che ha fatto più danni il punto finale di Serbia Russia..

    • Martina 18 settembre 2011 at 15:09 - Reply

      Sì, la banda dei polacchi era tipo 2 metri fuori dal campo e l’ha difesa! xD Probabilmente deve aver visto un tocco a muro!

      • Valeria 18 settembre 2011 at 15:22 - Reply

        Probabilmente ha visto che aveva sonno :) e voleva tornare in albergo ^^

        • Martina 18 settembre 2011 at 15:26 - Reply

          Spero che anche i Serbi abbiano taaaaanto sonno! :p

          • Valeria 18 settembre 2011 at 15:32 -

            Oggi la sfida è Miljković contro l’Italia, a volte la forza di un singolo può non bastare :)

          • Martina 18 settembre 2011 at 15:35 -

            Dobbiamo saper sfruttare questa cosa ;) Metti sotto pressione lui (qualche bel muro), e…

  6. Serena 17 settembre 2011 at 17:36 - Reply

    Che bella Partita :) sono feliccissima per l’europeo…. e l’anno prossimo Londraaaaaaaaaaaaa

  7. Fra 17 settembre 2011 at 17:33 - Reply

    lo confesso.Ero già in piedi all’Ace di Dragan cn gli occhi spalancati,all’ultimo punto di Mika avevo la bocca paralizzata e nn smettevo di ridere..mentre mi scendeva una lacrima! Nn ho mai visto la finale di una manifestazione! 6 anni fa nn capivo molto..:) Fateci sognare Campioni..(d’Europa si spera!) <3

    • Martina 17 settembre 2011 at 17:37 - Reply

      Bè, come prima finale di è andata benissimo: ci siamo anche noi, cosa pretendere di più? :)
      Comunque, anche se non ci fossimo stati noi, sarebbe stato comunque emozionante! Una finale lascia sempre il segno ;)

    • Valeria 17 settembre 2011 at 17:45 - Reply

      io ero lì nel 2005, il palazzetto che esplodeva..e ti giuro solo a scriverlo ho i brividi (e no Marti non solo per la febbre :))

      • Martina 17 settembre 2011 at 17:54 - Reply

        C’eri? W O W, ti sto invidiando un sacco!
        Io ovviamente me la sono vista dal divano… ma l’ho vista ;)

        • Valeria 17 settembre 2011 at 21:43 - Reply

          Si c’ero c’ero, le prime volte che le vedevo dal vivo :) mi ci portò la mia migliore amica (ovviamente pallavolista)

        • Valeria 17 settembre 2011 at 22:51 - Reply

          @nessie, questa sera con la febbre dovendo stare a casa, ho fatto ricicciare fuori biglietti del Palalottomatica di quei giorni e autografo di Tencati e Cernic fatti a quel tempo :) devo mandarti tutto?Sperando porti solo che bene :D

          • Martina 18 settembre 2011 at 15:07 -

            Ma sei pazza? Tieniliiiii! Hanno portato bene a casa tua fin’ora e poi non vorrei mai privarti di quelle “firme sacre”! ;)
            Giuro che io prima o poi una partita dal vivo con te voglio vederla! Ti immagini i commenti che ne verrebbero fuori? :p

          • Valeria 18 settembre 2011 at 15:22 -

            ahahha il pallazzatto aspetta a te :)

          • Martina 18 settembre 2011 at 15:26 -

            :p Se vengo a Roma ti faccio sapere!

        • Valeria 18 settembre 2011 at 15:38 - Reply

          Cmq sappi che devo assolutamente riavere quello di Cernic, perchè devo controllare se sappia scrivere o meno (firmò con una C enorme e il 18 vicino -.-’)

          • Martina 18 settembre 2011 at 15:44 -

            ahahah si è sprecato l’uomo! :p
            Io ho fatto fatica a capire quello di Zizzo! Cercavo di capire dove ci fosse una Z..una Y… invece aveva scritto “IVAN”! D:

          • Valeria 18 settembre 2011 at 22:22 -

            ahhaha ma si per noi infondo è Ivan, perchè usare il cognome che tanto al 99% lo pronunciamo anche male!Lui è un amico :) si firma con il nome hihi

  8. Valeria 17 settembre 2011 at 17:09 - Reply

    Sono stati F-A-N-T-A-S-T-I-C-I 7 aces ragazzi SETTE!!! ahah :) bravi tutti ^^ oggi non ho nessun appunto da fare, è stato un super partitone :D

    • Martina 17 settembre 2011 at 17:13 - Reply

      Domani dobbiamo ripeterci, se non fare di meglio!
      Bravi, bravi, bravi!

      ( ma le alzate di Drago a una mano? cioèèèè !)

      • Valeria 17 settembre 2011 at 17:19 - Reply

        Il ragazzo si è sciolto, ha preso confidenza :) ma perchè quando con estrema calma al secondo tocco ha sorpreso tutti e l’ha buttata di là??ahhaha mitico

        • Martina 17 settembre 2011 at 17:39 - Reply

          ahahah si! Ha avuto degli ottimi riflessi… a differenza di Kurek che (per fortuna nostra) è rimasto inchiodato!
          Sì è stupito anche Drago di come sia riuscito a far punto… xD

  9. Martina 17 settembre 2011 at 16:58 - Reply

    Che squadra, che gruppo, che pallavolo… che ITALIA! ♥
    HO I BRIVIDI.

Leave A Response