Europei maschili volley – Italia seconda, Serbia prima: dispiace, ma tant’è

Europei maschili volley – Italia seconda, Serbia prima: dispiace, ma tant’è

Europei volley maschili – Dispiace. Dispiace tanto. Perché, a ben guardare, questo oro era alla portata dei ragazzi di Mauro Berruto, che oggi le ha provate tutte e ancora tutte. Dispiace perché la Serbia non era così tanto più forte degli Azzurri. Dispiace perché il primo set faceva presagire tutt’altro. Dispiace perché quando mangi un buon primo, un ottimo secondo, il dolce lo vuoi. Lo vuoi tutto e ti vuoi pure leccare i baffi. Dispiace perché nel quarto set – che avrebbe dato la possibilità agli azzurri di giocarsi un quinto parziale “alla morte” – gli Azzurri erano avanti di tre punti: palla valutata male (a suon di moviola) dall’arbitro (sbagliano tutti: sbagliano anche loro), protesta degli Azzurri e giallo a Borgioni (pare possibile?) dalla panchina. Confusione: ace di Nikic e parità. Da qui, la strada in salita, poi ripresa, poi persa. Poi, che dire? La palla è rotonda, le situazioni sono sempre singole e ogni pallone vale tanto. La Serbia ha fatto un mezzo miracolo. L’Italia pure. La Serbia è stata fortunata. L’Italia meno. La Serbia non ha mai mollato. L’Italia neanche. I punti fatti dalla Serbia nell’ultimo set sono stati due in più di quelli messi a segno dall’Italia. Questo basta. E’ una partita. E’ sport. Una squadra vince. Una squadra perde. Per dirla alla Antonio Babini: gli Dei del volley, questo giro, non ci sono stati tanto vicini ma, a completamento del quadro, va detto che gli Dei del volley premiano chi se lo merita. E la Serbia, ahimè, si merita questo oro. L’Italia torna ad alto livello. E questo non può essere dimenticato. Torna sul podio dopo sei anni. E anche questa è una vittoria. Peccato. La delusione è tanta: ma da qui si riparte. Dalle cadute ripartono tutti i campioni e gli uomini con gli attributi.

156 Comments

  1. Serena 21 settembre 2011 at 09:00 - Reply

    Crederci sempre, mollare mai!!! siamo arrivati dal sesto posto della world league e abbiamo fatto il secondo in Europa.. Grazie Azzurriii

  2. Alessandro 19 settembre 2011 at 21:16 - Reply

    Dispiace e tanto…. non avrei fatto entare ytsev al posto di Parodi, mi è piaciuta la sua prova

  3. Serena 19 settembre 2011 at 16:51 - Reply

    ;) la panchina non è mai bella…concordo

  4. Serena 19 settembre 2011 at 16:45 - Reply

    il pallone non l’ ha toccato nè buti nè Savani , tant’è vero che non c’è stato cambio di direzione della palla ;)

  5. Serena 19 settembre 2011 at 15:51 - Reply

    Ci abbireduto e abbiamo lottato ,ma è andata così, basta.

  6. Serena 19 settembre 2011 at 15:48 - Reply

    E’ quello a cui mi riferivo…

  7. Serena 19 settembre 2011 at 15:45 - Reply

    Si,quello

  8. Serena 19 settembre 2011 at 15:44 - Reply

    Pensa di essere nei panni di Savni, sei in una finale, giochi per l’oro. hanno schiacciato out e ti hanno dato un tocco…io l’avrei preso a schiaffi….

  9. Serena 19 settembre 2011 at 15:42 - Reply

    Concordo su tutto con Barbara

  10. Barbara 19 settembre 2011 at 15:39 - Reply

    sono stati tutti bravi ma la sconfitta non dipendeva da loro ma dagli arbitri di parte e i giocatori fortunati -.-

  11. Serena 19 settembre 2011 at 15:38 - Reply

    Il tocco assolutamente non c’è stato

    • Marianna Coccorese 19 settembre 2011 at 15:42 - Reply

      Il tocco di Savani intendi?

      • Martina 19 settembre 2011 at 15:50 - Reply

        Sì, intendeva quello, solo che non ha cliccato su “replica” e le è uscito il commento normale.

        • Serena 19 settembre 2011 at 15:56 - Reply

          Esatto Grazie Marti ;)

        • Valeria 19 settembre 2011 at 15:58 - Reply

          Ma tranquilla Marianna, perché non è un caso, Serena abitualmente scrive così, finché tenderai a non capire più quello a cui fa riferimento e a lasciarla parlare da sola perché non è possibile interagire con lei, dopo che le è stato più volte chiesto, gentilmente, di cliccare replica, di aspettare 5 minuti in più ma scrivere messaggi sensati..uno alla fine perde la pazienza e la ignora. E diventa anche maleducata perché non ce l’ha fa più.

      • Valeria 19 settembre 2011 at 15:59 - Reply

        Ma tranquilla Marianna, perché non è un caso, Serena abitualmente scrive così, finché tenderai a non capire più quello a cui fa riferimento e a lasciarla parlare da sola perché non è possibile interagire con lei, dopo che le è stato più volte chiesto, gentilmente, di cliccare replica, di aspettare 5 minuti in più ma scrivere messaggi sensati..uno alla fine perde la pazienza e la ignora. E diventa anche maleducata perché non ce la fa più.

        • Chiara5 19 settembre 2011 at 17:00 - Reply

          Sí, infatti, ho provato a capirci qualcosa, ma ogni tanto non capisco il filo logico o a cosa si riferisca ^^”

          • Serena 19 settembre 2011 at 17:09 -

            purtroppo si, non ho molta pazienza, e la mia connessione è alquanto lenta…

          • Martina 19 settembre 2011 at 17:13 -

            Bè ma basta che clicchi su replica, non dipende tanto dalla connessione! ;)

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 17:13 -

            Vabbé ma quanto ti ci metterà ad aprire la pagina oer replicare? Un minuto in più? O.o

          • Serena 19 settembre 2011 at 17:27 -

            Infatti ora mi sto impegnando ;) vabbene prometto che da oggi replicherò ;)

  12. Serena 19 settembre 2011 at 15:36 - Reply

    Allora avevi ragione ;)

  13. Serena 19 settembre 2011 at 15:24 - Reply

    Diciamo che non può far sempre miracoli… ;)

  14. Serena 19 settembre 2011 at 15:16 - Reply

    diciamo che anche se alzata male, poi ci pensa il Mastro ;)

    • Martina 19 settembre 2011 at 15:20 - Reply

      Non sempre purtroppo (vedi ieri). Vabbè dai, ci vuole tempo ;)

      • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:14 - Reply

        Beh Mastro delle volte ha attaccato deipalloni impossibili! E qui si vede l’esperienza, perché invece birArelli non riusciva proprio ad aggiustarli i palloni brutti; infatti, non capivamo perché berruto lo tenesse dentro a discapito di buti, che appena entrato aveva messo giù sbuito un primo tempo!

        • Martina 19 settembre 2011 at 16:24 - Reply

          Già! Il Buto ieri è entrato subito bene ;) Peccato per le prime partite, non è riuscito a entrare in partita!
          Sai cosa? Bira ha una battuta flot più incisiva.. anche se ieri è riuscito perfino a mandarla in rete :(

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:28 -

            É quello che pensavamo anche noi, che fosse dentro per la battuta, ma quando dopo un set non ne azzecca una, fa primi tempi disastrosi e da scarso contributo a muro, insomma cambialo! Buti, poi, giocando nel club con travica, si sa che ha una buona intesa con lui..ieri ha anche battuto molto bene!

          • Valeria 19 settembre 2011 at 16:38 -

            Cmq non dimenticatevi del povero Bira con l’infiltrazione al piede che ha deciso di giocare lo stesso. Onore a lui!

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:43 -

            Ma sulla passione e dedizione di questi ragazzi nessuno discute, però é chiaro che se un giocatore non va va cambiato per il bene della squadra; se ha problemi fisici e non ce la fa, il cambio é ancor più giustificato. Mi dispiace per il povero bira, ma ieri proprio non c’era :(( Poi neanche a dire che compensava con il carattere, perché non é uno molto grintoso di natura XD

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:46 -

            Certo, non lo dimentichiamo. ;)

            Guarda, Chiara, non so cosa dire! Sicuramente Berruto avrà avuto i suoi buoni motivi! Bira è anche più esperto di Simone (gioca titolare con Trento campione del mondo e d’Europa), forse anche questo è stato un fattore importante nella scelta del ct!

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:51 -

            Lo penso anche io; però vedendo quant’era in difficoltà, doveva avere il coraggio di cambiarlo prima, come in altre partite ha avuto il coraggio di far entrare un parodi convalescente, ma che nonostante tutto ha saputo dare una grande mano alla squadra (lascio da parte gli ultimi minuti del 4 set di ieri, che purtroppo hanno rovinato la prestazione fino ad allora impeccabile).

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:55 -

            Sì, su questo non hai tutti i torti ;)

          • Valeria 20 settembre 2011 at 09:55 -

            Si infatti Chiara hai ragione, se su Parodi ho il mio personale parere sul “non cambio”, non mi spiego quello di Bira, tra l’altro infortunato, e con un Buti carico, efficace quando è entrato e con un’intesa di un certo livello (già comprovata) con il buon Drago!Non saprei!Telefonatina al coach?

          • Martina 21 settembre 2011 at 15:01 -

            Donne! Guardate qui!
            http://www.youtube.com/watch?v=Fd9A3BMsjfk&feature=player_embedded#!
            Minuto 8.00 circa, l’azione discriminata!
            Nessuno tocca la palla, lo dice anche il giornalista della Gazzetta da cui ho preso il video! ;)

          • Chiara5 22 settembre 2011 at 00:34 -

            Sí é come dicevamo, la palla é passata tra buti e cristian

          • dada 22 settembre 2011 at 00:38 -

            Martina perdonami, forse non ho capito io, ma…è l’azione “discriminata” o “incriminata” ?

          • Martina 23 settembre 2011 at 21:06 -

            Capperi, non so dove avevo la testa quando ho scritto!
            Hai ragione tu, è “incriminata” xD
            Perdonatemi!

          • Valeria 25 settembre 2011 at 00:31 -

            hahah @nessie mi perdo sempre le tue chicche ahahha ma sei sicura di essere italiana ♥ Ciop ♥??

  15. Serena 19 settembre 2011 at 15:13 - Reply

    Dante sa davvero il fatto suo!!!

  16. Serena 19 settembre 2011 at 13:48 - Reply

    Tocchi di seconda, mi piace!!!

  17. Marianna Coccorese 19 settembre 2011 at 01:13 - Reply

    Per me sono stati eccezionali in tutto l’Europeo, era una partita che sicuramente si poteva vincere, ma è andata così, non fa niente, orgogliosi di loro in ogni caso!!!

  18. Serena 18 settembre 2011 at 23:32 - Reply

    Davvero antisportivo il comportamento dei tifosi serbi…

  19. Serena 18 settembre 2011 at 23:21 - Reply

    Drago è un’alzatore di assoluto livello, e non ha niente da invidiare al buon Vermiglio ;)

    • Chiara5 18 settembre 2011 at 23:53 - Reply

      Oddio nulla da invidiare…drago ne ha di strada da fare. Ha un’ottima battuta e muro, che me lo avevan fatto molto apprezzare ai mondiali, ma manca di precisione. In world league non mi era piaciuto per niente (anche nella gestione di gioco), mentre nell’europeo, ma soprattutto ggi ha giocato veramente bene; però al povero mastrangelo son arrivati certi primi tempi..che forse solo giovi poteva attaccareXD

      • Valeria 18 settembre 2011 at 23:59 - Reply

        ahah ma ovviamente è il Buon Mastro che è troppo :) tocca prendere meglio le sue misure!

      • Martina 19 settembre 2011 at 00:03 - Reply

        Va anche detto che Mastro & Drago giocano insieme da… due mesi?
        Ci vuole un pò per stabilire la sintonia tra alzatore e centrale ma comunque è vero, quella palla era bassina.. Capita dai :p

        • Valeria 19 settembre 2011 at 00:07 - Reply

          Si infatti, ma che pretendiamo di più da questo giovane Drago?? ha tenuto la Regia di una squadra ancora in costruzione, che è un colpo molto più complesso che portarne avanti una già ben che avviata!Bravo Drago!

          • Martina 19 settembre 2011 at 00:17 -

            Drago dovrebbe ringraziarci per quanto lo lodiamo (lodi meritate) :D

        • Valeria 19 settembre 2011 at 00:20 - Reply

          Si nei tuoi sogni lo farà sicuramente :)

        • Chiara5 19 settembre 2011 at 10:06 - Reply

          Diciamo che, a parte con buti, ha un po’ di problemi con tutti i centrali e anche con le palle ad alcuni attaccanti…comunque come dicevo, in questo europeo l’ho visto molto migliorato (il premio come miglior alzataro se l’é strameritato), quindi speriamo che continui cosí! :))

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 10:09 -

            Ah mi é venuto in mente, che forse a dargli quello stimolo in più, potrebbe essere stato anche il fatto di avere dietro a sé un palleggiatore di esperienza, pronto ad entrare se si fosse trovato in difficoltà con la gestione del gioco. :)

          • Martina 19 settembre 2011 at 15:09 -

            Probabilmente! ;) Dante è un altro che sa il fatto suo! Mi piace molto sia tecnicamente (l’ho ammirato quanto basta la scorsa stagione a Treviso), sia come carattere! E’ uno che non molla mai (basta vedere che ogni volta si schianta da qualche parte per recuperare palloni impossibili!)

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:10 -

            Sí anche a me é piaciuto molto quando é venuto qua a Roma..secondo me però agli europei rosicava oer il fatto che stava in panchina, aveva sempre una faccia appesa!

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:21 -

            No, credimi, non rosicava. Ho avuto l’occasione di conoscerlo e di parlargli, era soddisfatto di essere stato richiamato in nazionale (in WL Berruto l’aveva lasciato a casa :( ) ma consapevole del fatto che il ct avrebbe dato spazio ai giovani. Lui era lì per dar “man forte” in caso di bisogno ;)

          • Valeria 19 settembre 2011 at 16:27 -

            Oh mi stai cominciando a stare antipatica eh.. la foto con Drago stretti stretti..mò conosci anche Dante.. e l’autografo di Zizzo con scritto Ivan, neanche fossi la sua piccola amichetta del cuore..mò vengo lì e ti picchio!!!

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:35 -

            Scrive Ivan per stare più veloce, presumo! :p
            Eh, sono stata fortunata! E loro più che disponibili. ;)

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:36 -

            Allora avrò avuto un’impressione sbagliata :) É che mi era sembrato meno entusiasta del solito boh..

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:47 -

            Bè, si sa che quando un giocatore sta in panchina non è mai soddisfatto! ;)

          • Valeria 20 settembre 2011 at 09:58 -

            Io in quella faccia ho visto molta attenzione ai dettagli, come se fosse l’analista della situazione che poi conferisce con il piccolo Drago :P poi vabbè, magari era solo dispiacere per stare lì in panca e non scendere a mangiarseli gli avversari!

      • Serena 21 settembre 2011 at 08:53 - Reply

        quello che non riesce a dare perfettamente in alzate ( con giocatori con cui gioca da quest’estate) lo sa dare in battuta e anche a muro…

  20. Serena 18 settembre 2011 at 23:17 - Reply

    Bene … (la verità è che i russi mi sono un pò antipatici ;)

  21. Chiara5 18 settembre 2011 at 23:11 - Reply

    Eh lo so, che bisognerebbe reagire, però appunto è difficile in queste finali, in cui due squadre si equivalgono e giocano punto a punto ^^”
    Poi il cartellino giallo a Savani è stato scandaloso..ho visto proteste cento volte peggio! lui era calmissimo e cercava solo di spiegarsi..bhà..comunque il 2° posto dopo tutti questi anni è un signor risultato; certo rimane un po’ di amarezza avendo avuto, addirittura l’oro, a portata di mano.

    • Martina 18 settembre 2011 at 23:54 - Reply

      Anche perchè per una volta la protesta era fondata! Cioè, ad occhio nudo si vedeva che il tocco non c’era proprio stato!

      • Valeria 19 settembre 2011 at 00:01 - Reply

        Quoto Marti (ovviamente) in effetti il cartellino giallo non è stato estratto subito, quindi almento il secondo arbitro poteva intervenire affinchè si chiarisse che forse c’era stata una svinta. Il punto alla Serbia sarebbe rimasto, ma almeno eravamo ancora a +2!

      • Chiara5 19 settembre 2011 at 10:13 - Reply

        Sí, ma la cosa assurda é stata che nel raplay si é visto che buti (quello che avrebbe dovuto toccarla) era arrivato in ritardo a muro e stava con le mani sotto il nastro!

        • Valeria 19 settembre 2011 at 15:29 - Reply

          No in realtà nel replay si è visto proprio la palla passare tra le mani di Sava, talmente aperte che era impossibile averla toccata..si è pensato anche ad un tocco in ricezione, che per la sicurezza della protesta della nostra squadra, dubito realmente si sia verificato.

          • Serena 19 settembre 2011 at 15:33 -

            2 punti in + in questa partita saro stati fondamentali

          • Martina 19 settembre 2011 at 15:34 -

            Secondo me non l’avevano toccato neppure in difesa!
            Esagerato il cartellino, le proteste non erano così esagerate. Però l’avevano detto Fefè & Ale (li chiamo come fossero miei amici di sempre xD), è un “arbitro permaloso”! Si è visto.

          • Valeria 19 settembre 2011 at 15:36 -

            Infatti per me è stato poco opportuno continuare la protesta da parte di Savani. Alle volte si ha ragione, ma si deve mediare e andare dritti come un treno.
            Memorandum per il prossimo torneo: imparare a placare gli animi (dell’allenatore e dei giocatori)

          • Valeria 19 settembre 2011 at 15:39 -

            Uh se per esagerata intendi che lo doveva tirare giù dal seggiolino allora no, non è stata esagerata :P però Marti il dolce Sava si è messo lì davanti a braccia incrociate a dire in faccia all’arbitro “No” ..ora ce ne sono state altre peggio e magari passate impunite, ok sono d’accordo, però diciamo che era meglio dopo le prime rimostranze perdere il punto e fargli un bel muro urlandogli in faccia, fa anche salire l’umore delle squadra piuttosto che perdere 2 punti insieme..mente fredda sempre..

          • Martina 19 settembre 2011 at 15:44 -

            (ho usato la parola “esagerata” due volte nella stessa frase. Vergogna!)

            Sì, hai perfettamente ragione Vale. Il problema è che quando sei lì non è così facile dire “okay, calma e sangue freddo, questo qui ha preso una decisione e non la cambierà”, proprio perché hai l’adrenalina a mille!
            E’ una cosa su cui dobbiamo lavorare, comunque ;)
            Abbiamo decisamente preso troppi cartellini!

          • Valeria 19 settembre 2011 at 15:48 -

            Vai a fare due ninne esagerate Marti esagerata!hihi
            :) cmq sempre testa in campo, cuore cervello e c… la terza non la posso dire :)
            N.B. 2 cartellini gialli solo noi ->il premio per la passionalità senz’altro sarebbe stato nostro!

          • Martina 19 settembre 2011 at 15:54 -

            Vedo con piacere che hai imparato le 3 C :D

            P.S: Sì, un premio ce lo meritavamo anche per questo! (e fa già 6 premi per noi ;) )

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:00 -

            A me e alle mie amiche sembrava che la palla fosse passata tra la mano destra di savani e quella sotto il nastro di buti.

          • Valeria 19 settembre 2011 at 16:04 -

            Guarda l’ho seguita davvero bene, però ammetto che porto gli occhiali per guardare la tv, quindi è possibile anche che sia successo quel che dici :) agli esperti l’ardua sentenza: @nessie

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:08 -

            Esperti? Io? ahahah, @vale88 è troppo buona! :p

            Io sinceramente non ho visto tocco di Savani ne di Buti. Ma potrei anche sbagliarmi eh, i replay non erano così chiari come quelli della regia polacca in WL di cui ho ancora nostalgia :(
            Ho fiducia nella sincerità di Savani, mi pareva piuttosto convinto! (che poi la sincerità dei giocatori in campo è fantascienza!)

          • Valeria 19 settembre 2011 at 16:11 -

            Scusami Chiara, Marti è esperta quando è sveglia. Oggi dorme in piedi @nessie cara la nostra disquisizione era sul fatto che la palla fosse passata tra le mani di Sava oppure il tocco incriminato (che nessuno ha visto perché non è mai esistito) fosse stato attribuito a Buti!

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:19 -

            ahahaha effettivamente ho un pò di sonno :p

            Comunque, l’ho scritto anche prima, non ho visto ne il tocco di Sava ne quello di Buti. Penso anche che Buti non avrebbe potuto toccare il pallone in quanto aveva le mani non molto sopra alla rete e arrivava lateralmente, tanto più che il pallone è uscito dal campo quindi il colpo non era molto chiuso.
            Poi, magari l’ha sfiorato, a me comunque dal replay non è sembrato ;) Ribadisco che potrei sbagliarmi!

          • Valeria 19 settembre 2011 at 16:23 -

            ahhaha ora mi fai piangere, lo vuoi capire che non si sono ancora inventati come fare i disegnini sul blog per farti capire?? Nè io nè Chiara abbiamo visto il tocco, stavamo giusto cercando di capire se la palla fosse in traiettoria su Savani o su quella di Buti, per capire l’arbitro a chi dei 2 ha attribuito il tocco inesistente. Se poi tu per non ho visto il tocco intendi non ho visto dove è andata la palla allora ritiro tutto e ti mando un bacino :)

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:33 -

            Quello che dicevo io era appunto, che mi sembrava che la palla fosse passata molto vicino a buti e che in caso solo lui avrebbe potuto toccarla…se avesse avuto le mani sopra il nastro =.= Quindi il tocco era assurdo, perché non vedo come sia potuto avvenire!

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:42 -

            Ahhhhn, ora ho capito! Scusate ragazze, sono ancora in fase R.E.M xD

            Allora, non penso che abbia dato il tocco a Savani perchè chiaramente la palla non l’ha neanche sfiorato. Credo che l’arbitro abbia dato il tocco a Buto, anche se, come dice giustamente Chiara (e come cercavo di spiegare io prima anche se non ci sono molto riuscita!), il centrale di Fucecchio aveva le mani più basse rispetto al nastro (o al massimo aveva uno/due cm di dita fuori dal nastro, non di più, visto che era in ritardo palese) e immaginando una traiettoria del pallone (sbagliata, era fuori) non penso proprio che l’abbia toccato.

            Ho centrato il punto stavolta? XD Se no vado a letto davvero!

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:46 -

            Perfettamente centrato :)))

            Comunque, Martina, eri tu che avevi scritto che ti sei infortunata? :((

          • Martina 19 settembre 2011 at 16:52 -

            Yeah, al terzo tentativo ci sono riuscita! ;p

            Mmmh… forse sì. Cioè, non è un infortunio grave, ma per 3 mesi non posso ne saltare ne correre (=giocare), quindi per il momento sto facendo ginnastica isometrica per rinforzare le ginocchia, in attesa che la risonanza magnetica spieghi che cos’ho! Ti ringrazio per l’interesse comunque! ;)

            Tu giochi?

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 16:57 -

            Sí e ti capisco benissimo! Io son dovuta stare ferma tutta l’estate a causa di un infortunio ai legamenti della caviglia a fine maggio. Sono riuscita anche a farmi il compleanno con le stampelle =.=
            Qualche giorno fa ho riprovato a saltare un pochino, ma con risultati un po’ disastrosi..ho prprio un blocco psicologico, non riesco a riatterrare su due piedi, vado sempre su uno; però cosí rischio di farmi male anche all’altra caviglia..

        • Martina 19 settembre 2011 at 17:02 - Reply

          Cavolo, mi dispiace! :(

          Eh, i blocchi psicologici sono duri da sconfiggere. Ma sono sicura ce la farai, anche con l’aiuto della riabilitazione, fisioterapia & co ;)

          • Serena 19 settembre 2011 at 17:05 -

            Io son dovuta stare ferma per un anno intero…operazione alle caviglie… :( e quest’anno altre 2 settimane perchè la riabilitazione non è andata bene e ho avuto una distorsione….

          • Martina 19 settembre 2011 at 17:07 -

            Tutte e due le caviglie? Mamma mia! Mi dispiace. Dedicati con cura alla riabilitazione, se fai bene quella, sei a cavallo.

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 17:08 -

            Per quelle ho già dato durante l’estate ora pian piano sto riniziando a giocare ;) Però quando sento di gente che non può giocare per infortuni mi dispiaccio sempre e dopo quello che mi é successo mesi fa, mi dispiaccio ancora di più..mi sento coinvolta emotivamente ^^” Spero che tu possa tornare presto a giocare! Magari prima di quanto ti hanno detto!

          • Serena 19 settembre 2011 at 17:14 -

            Si … hai ragione …

          • Martina 19 settembre 2011 at 17:31 -

            Ti ringrazio davvero con il cuore! :)
            In realtà, per non sentire più dolore, l’ortopedico mi ha detto chiaramente che dovrei smettere di giocare. Io ovviamente non posso, la pallavolo è la mia vita e l’idea di dover comunque dire addio ai campi da gioco in futuro, mi deprime. Quindi, sotto di fisioterapia, riabilitazione e palestra… Ho una squadra che mi aspetta ;)

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 17:39 -

            Questo é lo spirito giusto ;) che ruolo giochi?

          • Martina 19 settembre 2011 at 17:41 -

            Sono nata centrale ma… faccio la banda per necessità ;D
            Tu?

          • Serena 19 settembre 2011 at 17:45 -

            Dai Martiiiiii sei tutti noi!!! :) p.s. anch’io centrale

          • Martina 19 settembre 2011 at 17:49 -

            Tutti voi? ahahah gli autografi dopo :p xD {OT!}

          • Serena 19 settembre 2011 at 17:56 -

            Quanto devo aspettare per l’autografo?? immagino tanto…

          • Valeria 20 settembre 2011 at 10:01 -

            Mamma mia che mestieraccio ragazzuole belle!E se io sono riuscita a rompermi un dito la prima volta che ho preso un pallone da basket in mano, giocando fissa come voi..avrei cambiato la mia residenza al CTO di Roma o.O’

          • Martina 20 settembre 2011 at 15:12 -

            Mia cara Cip, la pallavolo DISTRUGGE ginocchia e caviglie, e anche la schiena (infatti il medico non consiglia mai di praticare la pallavolo)! In più ti fa le dita storte :p
            Io e la mia squadra è da un pò che progettiamo un giro a Lourdes… ogni anno qualcuna si fa male, ci serve la protezione divina! -.-”

            Serena, mi sa che arriva prima la fine del mondo che non la possibilità per me di diventare una giocatrice a cui chiedono gli autografi xD

          • Valeria 20 settembre 2011 at 15:14 -

            Mio figlio, semmai ne avrò uno, giocherà a pallavolo. Non ho dubbi hihi al diavolo i medici!

          • Martina 20 settembre 2011 at 15:19 -

            Tanta stima per te ♥
            Fagli fare tanta ginnastica isometrica prima così non si distrugge le ginocchia!

          • Valeria 20 settembre 2011 at 15:24 -

            tanto quando è piccolo dovrà iniziare dal minivolley, ci penserai tu!

          • Martina 20 settembre 2011 at 15:36 -

            Ci sto! Mandamelo, che ti faccio emergere il suo talento come tiratore di elettrodomestici! ( prenderà questa caratteristica dallo zio [dico zio, ma diciamo che il grado di parentela è da definirsi!)] Zizzo ;p

          • Valeria 21 settembre 2011 at 12:22 -

            @nessie non avevo notato che ci avevi già portato alla figliolanza :) basta che poi sotto sotto Zia Marti e Zio Zizzo non combinano niente eh o.O’

          • Martina 21 settembre 2011 at 12:23 -

            Eh, sotto l’occhio vigile di Zio Drago cosa vuoi combinare? :p

          • Valeria 21 settembre 2011 at 12:27 -

            No intendevo promiscuità tra te e “Zio Zizzo” (OMG quante Z) ahahah

  22. Daniele 18 settembre 2011 at 22:48 - Reply

    Ma i Russi sono cosi un pò in tutti gli sport quando sembra che abbiano le partite o cose in pugno hanno dei cali di concentrazione incredibili e si perdono clamorosamente come è successo ieri! Ma penso sia propio nel loro dna di popolazione,poi vabbè oggi sono andati in campo tanto per andarci terzi o quarti non cambia nulla alla fine…

  23. Serena 18 settembre 2011 at 22:36 - Reply

    Un’altra cosa ..la vera sorpresa stata la non presenza della Russia sul podio o.O …

    • Martina 18 settembre 2011 at 22:41 - Reply

      Vero! Ma come ha detto Fefè, la Russia ha la capacità di autodistruggersi… (non ha detto proprio così, ma in sostanza il concetto era quello e sono troppo stanca per ricordare! xD)

      • Valeria 18 settembre 2011 at 22:44 - Reply

        La Russia è tornata in patria alla fine del 3 set di ieri. Oggi non c’era in tv :)

        • Martina 18 settembre 2011 at 23:06 - Reply

          Ah sì? Ha giocato così male! Non l’ho vista neanche oggi >.<

          • Valeria 18 settembre 2011 at 23:09 -

            Io ero sotto studio ti ricordo. Questo mi è giusto. Una super prova dell’opposto polacco. Ma niente Russia in campo!

  24. Serena 18 settembre 2011 at 22:35 - Reply

    Sicuramente, comunque ripeto, se la Serbia ha vinto quest’Europeo è giusto…

  25. alberto 18 settembre 2011 at 21:54 - Reply

    a parte continuare a dire quanto mi facciano schifo queste cose da parte dei tifosi in generale ma posso chiedere se è normale che a GIGI MASTRANGELO non abbiano dato nessun premio cm fai a non dargli o il miglior muro che è suo o il miglior battitore ????’questo mi fa ancora più arrabbiare !!!!!!!!

    • Martina 18 settembre 2011 at 22:06 - Reply

      Il Mastro meritava un premio, concordo! Almeno miglior servizio, oggi l’ha dimostrato pienamente! ;)

      • Valeria 18 settembre 2011 at 22:19 - Reply

        Si infatti. Qualcuno avrebbe dovuto cambiare le carte, qualora erano state già decise, perchè la prestazione di oggi di Mastro non doveva passare così. Poi vabbè che noi avremmo voluto un premio per tutti ma questa è un’altra storia :)

        • Martina 18 settembre 2011 at 22:39 - Reply

          Dovrebbero creare il premio come: “Miglior Edificio”, tanto per citare Antinelli ;)

          • Valeria 18 settembre 2011 at 23:00 -

            ahah questa te la volevo dire io. Prima Mastro ha fatto il muro su Milijkovic e Antinelli in scioltezza ha detto Ottimo, poi a quello successivo su Podraskinin (o come cacchio si scrive) ha detto: “Mastro un palazzo che gli fa ombra” mi sono morta dalle risate :)

          • Martina 18 settembre 2011 at 23:09 -

            ahahah che idoli! dobbiamo anche istituire il “premio simpatia” e darlo a quei due ;)
            Non ho sentito i telecronisti delle altre nazioni, ma di sicuro Ale & Fefè sono i migliori!

          • Valeria 18 settembre 2011 at 23:55 -

            Solo i nostri telecronisti sono riusciti a dare del “mastrolindo” al loro collega Finlandese!Che tipi :P

          • Martina 19 settembre 2011 at 00:00 -

            ahahah è vero! Grazie per avermi ricordato la scena xD

    • Valeria 20 settembre 2011 at 10:06 - Reply

      Secondo me ci deve essere una regola pre-stabilita per riuscire ad organizzare i premi, una lista di nominabili non saprei..non è possibile che dopo la partita di ieri, Mastro sia rimasto a bocca asciutta!e non riesco a trovare nulla che mi spieghi questa pratica dei premi individuali o.O odio profondo per i regolamenti!

  26. Daniele 18 settembre 2011 at 21:43 - Reply

    Ma per i fischi dei serbi sull’inno e sulla premiazione purtroppo non sono novità per questo popolo aimè…Il problema che queste cose poi accendono odio tra razze di popoli nello sport più corretto che ci sia che è la Pallavolo! Vorrei solo sapere se in Serbia per esempio queste cose le condannano come fanno in Italia quando li facciamo molto raramente noi…!

    • Valeria 18 settembre 2011 at 23:32 - Reply

      Io generalmente non concordo con questi attributi dati “al popolo” i serbi sono così, i russi sono così..e allora noi agli occhi del mondo chi siamo? Tutti mafia, pizza e mandolino? Spero proprio di sbagliarmi..
      Sinceramente per me una squadra è una squadra, qualunque nazionalità abbia tendo a giudicare come gioca, non le sue “genetica” caratteristica..
      P.S. Poi quando trovi uno studio scientifico in cui si prova che il dna agisce differentemente anche tra razze o peggio ancora tra popoli, avvisami perchè sarei interessata all’articolo U.u’
      P.P.S. Sarei curiosa di capire come opera il Dna al confine o.O

    • Martina 18 settembre 2011 at 23:58 - Reply

      Daniele, mi permetto solo di dire che noi lo facciamo raramente in sport come la pallavolo, ma in altri i fischi ci sono… basta vedere una normale partita alla stadio, ogni volta ci tocca pagare polizia e forze dell’ordine per tenere le tifoserie (specie ultras) separate e per evitare tafferugli…

  27. Valeria 18 settembre 2011 at 21:02 - Reply

    Grande premiazione per Drago e per Bari. Nulla togliere al nostro libero, ma questo è un gran giorno per Drago. Inizia qui una grande storia :)

    • Martina 18 settembre 2011 at 22:43 - Reply

      Anche se vorrei dirti che la storia ha cominciato a scriverla già da un pò, devo dire che hai ragione tu.
      E’ un bel premio per lui, si è fatto notare parecchio. ♥ (e via di cuoricini stasera, olè!)

      • Valeria 18 settembre 2011 at 22:46 - Reply

        ahahah no no per carità, non ruberei mai un cuoricino ♥ di Drago. Oggi l’Europa si è accorta di lui. Quei due pallonetti e quella finta pazzesca :) Bravo!

        • Martina 18 settembre 2011 at 22:51 - Reply

          Quei tocchi di seconda li ha fatti proprio con rabbia! Neanche Sergio ci sarebbe arrivato!
          E quello scherzetto…. ahhh, sono ancora in adorazione! Drago burlone :p

          • Valeria 18 settembre 2011 at 23:02 -

            Si mi scusi maestra, chiedo umilmente pietà ha ragione “tocchi in seconda” i pallonetti sono un’altra storia. Mi inchino alla sua benevolenza :P hihi cmq da oggi è soprannominato Drago Burlone!
            P.S. Sergio non poteva arrivarci..ma anche per questione di cm eh :)

          • Martina 18 settembre 2011 at 23:12 -

            Drago Burlone mi piace (ma va?) ! :D

            Cioè, ma tu ti fidi troppo! Io non sono un palleggiatore, magari loro hanno un termine specifico per questi loro… tocchi di seconda! :p

          • Martina 18 settembre 2011 at 23:14 -

            Che testa, non ho risposto al Post Scriptum!
            Bè, sì, effettivamente super Sergio non ha i cm dalla sua, però… Drago l’ha a regola d’arte quel “tocco di seconda / pallonetto” ! :D

          • Valeria 18 settembre 2011 at 23:27 -

            Secondo me i serbi cominciavano a pensare di saltare anche quando Drago toccava palla vicino a rete..va che gli girasse di schiacchiare anche prossimamente :P

          • Martina 18 settembre 2011 at 23:56 -

            Di sicuro era un sorvegliato speciale di Podrascanin (non ci va neanche una k nel suo cognome, ora ho imparato!) e collega! ;)

          • Chiara5 19 settembre 2011 at 13:44 -

            É giusto martina, anche in tv li chiamano attacchi d seconda intenzione XD

          • Martina 19 settembre 2011 at 15:32 -

            Bon, perfetto! Grazie ;)

    • Valeria 20 settembre 2011 at 10:09 - Reply

      Grande Baretto: http://www.youtube.com/watch?v=pZFXhwoFNlI&NR=1
      “Errori arbitrali si, errori arbitrali no, a me non mi piace mai perché quando si perde bisogna stare zitti e fare i complimenti a chi ti ha battuto” Grande Maturità il nostro libero :)

      • Martina 20 settembre 2011 at 15:31 - Reply

        Assolutamente! Parole sagge! Sa il fatto suo l’uomo ;)

        • Valeria 20 settembre 2011 at 15:40 - Reply

          E questo in linea con la sua partenza dalla panchina, che ha accettato e ha preso come uno stimolo per dimostrare di più sul campo :)

  28. Serena 18 settembre 2011 at 20:56 - Reply

    Concordo con Daniele… assolutamente.

  29. Daniele 18 settembre 2011 at 20:53 - Reply

    Adesso io non dico che gli europei gli li volevano far vincere alla serbia però 3 indizi fanno quasi una prova:
    1 Cambiamento di orari per far affluire più serbi a Vienna
    2 Contro la Russia ieri palla della vittoria scandalosa per un presunto tocco dei russi che non c’era assolutamente!!!!
    3 Altro tocco inesistente del muro italiano oggi sul momento più delicato della partita sul 17 14 Italia più cartellino giallo a Savani e conseguente perdita di un altro punto,più mettiamoci un grandissimo C…tra righe nastro vedi terzo set mamma mia,in più ogni palla dubbia veniva fischiata a loro favore!
    Allora ok grande squadra Milikovic grande giocatore ma scusate io qualche DUBBIO L’HO!!!

    • Valeria 18 settembre 2011 at 21:05 - Reply

      Guarda io a tutto questo non voglio pensare, il tifo c’è ovunque..tocca una volta a ciascuno!In tutta la partita, per me, di scandaloso ci sono stati solo i fischi sull’inno e i fischi quando i nostri sono saliti sul gradino per la premiazione..questo nello sport, quello fatto bene, non ci sta. Sviste e c..o purtroppo ci possono essere sempre.

      • Martina 18 settembre 2011 at 21:42 - Reply

        Non posso che non quotare la mia compagna di commenti. Sono d’accordissimo.
        Daniele, sono d’accordo sul fatto che tutte queste sviste arbitrali a favore della Serbia siano un pò sospette, ma non è UN punto a dare la vittoria alla squadra. Tutti gli altri se li sono guadagnati sul campo.
        La sento anch’io l’amarezza, sento un blocco all’altezza dello stomaco. Io ci credevo a questa finale, era alla nostra portata.
        Dal mio punto di vista, la Serbia ha saputo sfruttare meglio certe occasioni ed ha avuto più fortuna di noi.

        Ribadisco: complimenti alla sportività del pubblico serbo.

        • Valeria 18 settembre 2011 at 21:49 - Reply

          Ieri purtroppo la svista è vero è stata a favore della Serbia, ma d’altronde la Russia poteva chiudere il match molto molto prima. Un attimo aveva in mano il match e l’attimo dopo si è spenta. Come dice Marti effettivamente, la partita non si perde per 1 punto, ma si vince punto dopo punto. Quindi sviste e fortuna, ahimè ci sono e contano, come tifo/fischi/arbitri.. ma è la squadra che era in campo, che, nel nostro caso, si è dimostrata leggermente superiore a noi. E sono contenta di dover scrivere leggermente, in un ottica totalmente positiva, perchè è un ottimo traguardo questo, non lo sottovalutate!

          • Martina 18 settembre 2011 at 22:02 -

            Hai ragione, Vale! ;)
            Ti dico, un pò d’amarezza ce l’ho ma penso sia normale.
            E’ un GRANDE risultato… è un argento europeo, cavolo!
            La mia delusione è tutta in quei fischi …

          • Chiara5 18 settembre 2011 at 22:13 -

            Concordo con il fatto, che non è con un solo punto che vinci la partita, però è innegabile, che in QUESTA partita, in cui si era quasi sempre punto a punto, un “regalino” a fine set favorisce e parecchio.

          • Valeria 18 settembre 2011 at 22:27 -

            L’amarezza c’è è normale.. ma ci deve essere anche la maturità di ripartire da qui senza guardarsi troppo dietro!

          • Martina 18 settembre 2011 at 23:00 -

            Sì, questo è vero! Però bisognerebbe avere la capacità di cancellare tutto e sbranarli (anche senza significato metaforico xD) per guadagnarsi il punto successivo! Facile a dirsi, difficile a farsi, purtroppo! :(

          • Chiara5 18 settembre 2011 at 23:14 -

            Ops, per errore ho pubblicato il messaggio da solo, invece che in replica al tuo ^^”

    • dada 18 settembre 2011 at 23:47 - Reply

      A malincuore, ti devo quotare; ed era x questo, ahimé, che non ero x niente contenta di trovare la Serbia in finale :-(( Mettici pure il pregresso…. :-(
      Quanto ai fischi e alla mancanza di sportività, spiace dirlo, ma guardate che i tifosi serbi fan sempre così..ed in tutti gli sport, calcio, pallanuoto…anz,i nel basket quando le cose girano male, entrano in campo e menano i giocatori!

      • dada 18 settembre 2011 at 23:49 - Reply

        Ovviamente il mio precedente intervento era in risposta al post di Daniele….non si capisce molto con questa grafica

      • Valeria 21 settembre 2011 at 00:17 - Reply

        Da questo punto di vista sono d’accordo con te, nel calcio mi era capitato di vederne di cose pessime, anche nei confronti dei propri giocatori..ma pensavo che la pallavolo fosse un mondo dove queste cose non capitano. Almeno fino ad ora mi era parso così :)

        • dada 21 settembre 2011 at 00:34 - Reply

          Perché cara, la pallavolo è forse giocata e seguita solo da puffi e fate turchine?? Spiacente di farti crollare un mito ma, purtroppo, nel 2011 AD non esistono più isole “felici”.

          • Valeria 21 settembre 2011 at 00:38 -

            No puffi e fate turchine no :( ma famiglie, giovani atleti, bambini.. mi sembra uno sport che sia più legato alla disciplina di quanto non lo sia il calcio, e lo stesso per i suoi tifosi :)

          • dada 21 settembre 2011 at 00:47 -

            Ma tutti gli sport sono seguiti da famiglie, atleti e bambini….e sono seguiti, purtroppo, anche dalle mele marce :-( solo che in alcuni posti ce ne sono di più che in altri! E cmq non esistono sport con tifoserie che non fischiano o offendono l’avversario; neanche il rugby che ci sta stonando la testa da anni con la favoletta di quanto sono bravi e quanto sono belli e che rispettano tutto e tutti e bla bla…see see…andate a Rovigo a vedere una partita nelle posse rossoblu?? O in Francia durante il six Nations? Tornerete a casa sordi (se va bene) ;-)

          • Valeria 21 settembre 2011 at 00:55 -

            No no Dada, sarà la stanchezza non mi sono spiegata bene!Intendo dire che nel calcio (parlo di quello perché forse è più eclatante) c’è un numero di esagitati particolarmente rilevante..tant’è che famiglie con bambini a seguito, in uno stadio difficilmente le vedi a seguire un super scontro tipo derby.. e quindi i loro numerosi comportamenti diseducativi (cori razzisti, violenza…) ormai sono la norma. Non dico che nella pallavolo non ci siano, ma sono magari delle eccezioni. E quel che mi è parso di vedere è sempre stato un comportamento in linea con i valori dello sport. Perché quel che io disdegno non sono i fischi o i cori da ultras, di quello tutto il mondo è paese, ma i fischi sull’inno, quando invece si dovrebbe stare in un silenzio rispettoso come minimo, piuttosto che quelli al momento della premiazione proprio non li capisco..

          • dada 21 settembre 2011 at 01:00 -

            Manco io a lucidità sto messa bene a quanto pare?! :-) Cmq giusto x la cronaca io la vedo come te: i fischi sugli inni sono davvero penosi

Leave A Response