Volley solidale – A Cormano va in scena “Un bagher per l’Africa”

Volley solidale – A Cormano va in scena “Un bagher per l’Africa”

Volley solidale - A volte basta poco per unire lo sport alla solidarietà. Per legare indissolubilmente due Mondi lontani. Per aiutare davvero. La Pallavolo Cormano, società femminile milanese che milita in serie C e che vanta una storia partita nel maggio del 1989, organizza per il secondo anno consecutivo l’iniziativa solidale “Un bagher per l’Africa”.
In collaborazione con il CRA I.L., il Basket Brusuglio, Linea Verde e l’Oratorio San Luigi, a Cormano, giovedì 1° dicembre, andrà in scena un momento di puro divertimento: a dimostrazione del fatto che bastano una palla e una rete tirata per stare insieme, crescere e, in questo caso, dare una mano a chi ne ha bisogno.

 

Un bagher per l’Africa - L’iniziativa “Un bagher per l’Africa” è pensata per aiutare con semplicità e dedizione l’associazione umanitaria Wend-barka ONLUS che opera nel Burkina Faso.
Durante la serata di giovedì 1° dicembre, che partirà alle 18.30 al Palazzetto dello sport di Cormano, con tornei misti di pallavolo “tra amici”, ci saranno banchetti vendita di prodotti dell’artigianato africano il cui ricavato andrà all’associazione Wend Barka: burro di karitè, saponi, collanine, tamburi, ciondoli e tante altre idee che – avvicinandosi il Natale – possono tornare utili per confezionare piccoli regali solidali.
L’iniziativa è stata patrocinata dal comune di Cormano e da ACSI e la storia di questa manifestazione ha origini umane e personali.

 

Come è nata l’iniziativa -Sono stato personalmente in Burkina Faso nel 2009 – dice Santino Gigante, dirigente della Pallavolo Cormano – e ho potuto vedere da vicino la situazione che si vive laggiù. Io ho tanta immaginazione, ma quella realtà supera qualsiasi fantasia e mi sono potuto accorgere di quali problemi si vivano ogni giorno. Ho quindi promosso a Milano, presso la Cra I.L. dove lavoro, una piccola raccolta fondi che poi ho verificato essere stata spesa in latte in polvere, piuttosto che riso e altri progetti basilari, come la costruzione di pozzi: in questo, abbiamo fatto riferimento a due religiose, suon Ester e suor Noelie che si occupano anche dell’istruzione dei ragazzi che vivono in questi villaggi dove, davvero, manca tutto. Anche i banchi. Con la Cra I.L, invece, abbiamo cercato di aiutare le realtà dei villaggi fornendo strumentazioni diagnostiche in aiuto all’Ospedale camillano dove lavora Gino Capponi, chirurgo fiorentino in pensione che da dieci anni lavora in Burkina Faso dove ha già portato a termine 2mila operazioni e dove, soprattutto, ha insegnato il mestiere a ragazzi africani che oggi sanno compiere piccole operazioni”.
L’iniziativa è sostenuta anche da Radio Città di Bollate e l’idea di un bagher per l’Africa è nata dalla voglia di giocare a volley: “Con una collega – aggiunge Santino Gigante – ci è venuta quest’idea di fare una partita amichevole. Poi, abbiamo capito che una partita, così per farla, sarebbe rimasta solo tale. Quindi, abbiamo voluto aggiungere tutta questa storia di solidarietà che dà senz’altro più senso a quello che facciamo ogni giorno per divertirci”.
Sette squadre si sfideranno nell’intento di far giocare tutti il più possibile e i premi per i vincitori non saranno le solite coppe che poi vanno a prender polvere sugli scaffali delle cantine, bensì verranno regalati ai vincitori dei tamburi che arrivano direttamente dal Burkina Faso.
La Pallavolo Cormano e la solidarietà - Nell’ottica di un aiuto concreto per costruirsi un futuro, e non di un puro sostentamento fine a se stesso, l’associazione Wend-barka e la Pallavolo Cormano collaborano anche per favorire la diffusione di una cultura della solidarietà. Oggi le squadre sportive hanno tutte uno sponsor, mentre la Pallavolo Cormano è sponsor essa stessa di due associazioni: “Wend-barka” e “Un ponte per la solidarietà per l’Ucraina”. I loghi delle due realtà sono presenti su alcune magliette della società: un modo semplice per sensibilizzare le atlete, facendole diventare piccole messaggere a favore di chi, davvero, ha problemi più grandi di quanto ci si possa immaginare.

Wend Barka – L’associazione WEND BARKA è un’associazione Onlus di solidarietà internazionale fondata nel settembre 2009 da un gruppo di amici accomunati dalla voglia di promuovere e sostenere azioni di aiuto e sviluppo nei paesi del Terzo mondo. La finalità dell’Associazione è di combattere la povertà e l’esclusione sociale, promuovendo in particolare l’assistenza educativa e sanitaria dei minori, senza distinzioni religiose, etniche o altro.
Attualmente WEND BARKA è impegnata in Burkina Faso garantendo a decine di bambini ed alle loro famiglie le necessità di base e favorendone l’accesso all’istruzione.
Contemporaneamente aiuta la nascita ed il consolidamento di strutture sanitarie quali ospedali, dispensari, centri di accoglienza e recupero per bambini malnutriti e le loro mamme. Per queste attività l’Associazione WEND BARKA collabora con strutture missionarie e con volontari laici presenti in loco, incontrati personalmente e con i quali l’Associazione mantiene contatti diretti e molto frequenti.
Ti chiediamo di sostenere l’attività di WEND BARKA attraverso l’adozione a distanza o una libera donazione, per sentirti più vicino a chi ha bisogno anche di te.

One Comment

  1. Martina 28 novembre 2011 at 21:33 - Reply

    Che belle queste iniziative che uniscono sport e solidarietà!
    Complimenti alla Pallavolo Cormano. Speriamo ottenga successo! ;)

Leave A Response