Coppa Cev Maschile – L’Acqua Paradiso Monza vittoriosa in Romania: battuto lo Zalau

Coppa Cev Maschile – L’Acqua Paradiso Monza vittoriosa in Romania: battuto lo Zalau

Coppa Cev Maschile - Trasferta non facile, ma alla fine vittoriosa, per l’Acqua Paradiso Monza Brianza, che in casa della Remat Zalau riesce ad aggiudicarsi il match di andata del Challenge Round di Coppa Cev per 3 set a 1. Gli arancio blu vincono il primo set, ma sono gli avversari a conquistare il secondo, riaprendo i giochi. Gli uomini di coach Zanini reagiscono, e, grazie a un Nikic trascinatore, portano a casa il terzo parziale. Nel quarto e decisivo set, Zalau non molla, e cerca di portare l’incontro al tie break, ma l’Acqua Paradiso riesce a chiudere con il punteggio di 23 a 25. Il ritorno sarà al PalaIper di Monza giovedì 9 febbraio alle 20.30: i brianzoli dovranno vincere anche questa partita per assicurarsi la semifinale della competizione europea.

 

Emanuele Zanini (allenatore Acqua Paradiso Monza Brianza): “E’ stata sicuramente una partita non semplice, per le condizioni ambientali, e per l’arbitraggio, a tratti forse non all’altezza del livello della competizione. L’importante era vincere, e siamo soddisfatti per il risultato. Sappiamo che è stato il primo round, dovremo fare bene anche nella partita di ritorno.

Avevamo alcune informazioni sui nostri avversari, e  abbiamo preso le misure durante il gioco. Alcuni giocatori ci hanno comunque messo in difficoltà soprattutto l’opposto ungherese Nagy, che ha fatto un’ottima partita in attacco e in battuta. Posso dire che il nostro obiettivo è stato raggiunto”.

 

I SET – Parte forte l’Acqua Paradiso Monza Brianza nel primo set. Gli arancio blu arrivano al primo time out tecnico davanti per 3 punti sui padroni di casa (5-8), e incrementano il vantaggio nel corso del parziale: il secondo stop tecnico vede Monza davanti per 6 punti (10-16). La Remat Zalau però non si arrende, e recupera terreno, riconquistando la parità sul punteggio di 19-19. L’Acqua Paradiso non permette agli avversari di proseguire nella rimonta, ed è ancora davanti di 2 (21-23), ma mantenere il controllo del gioco è difficile: i padroni di casa si rifanno sotto sul 24-24 e portano il parziale ai vantaggi, ma i brianzoli riescono a mettere a terre i due punti decisivi, chiudendo il set a 24-26.

 

II SET – L’Acqua Paradiso è subito in vantaggio nel secondo parziale: in avvio sigla un +3 sulla formazione di casa, che non sembra riuscire a ricucire lo strappo: gli arancio blu di coach Zanini conducono la prima parte del set per 2 punti (4-6), ma i rumeni riportano la situazione in parità (7-7), e conquistano il vantaggio (8-7). Il parziale prosegue in una situazione di sostanziale equilibrio: al secondo time out tecnico l’Acqua Paradiso sta inseguendo gli avversari, davanti per una lunghezza (16-15). Gli arancio blu non riescono superare nuovamente i padroni di casa: il set si conclude con il punteggio di 25-21.

 

III SET – L’Acqua Paradiso non intende concedere altro spazio alla Remat Zalau, e arriva davanti per 4 punti al primo time out tecnico (4-8). Nonostante gli arancio blu commettano tanti, troppi, errori, sono ancora un vantaggio ai 60 secondi di stop successivi (13-16). L’Acqua Paradiso mantiene le distanze dai padroni di casa, che niente possono fare davanti al serbo Milos Nikic, che nel finale del parziale mette il turbo, portando i suoi al 2-1 con il punteggio di 18-25.

 

IV SET – Il quarto set potrebbe essere decisivo, e nessuna delle due formazioni vuole cedere proprio ora: si procede punto a punto, senza vedere una netta superiorità da parte né dell’una né dell’altra squadra (8-8). La situazione non cambia con il passare dei punti, il tabellone racconta sempre un equilibrio tra padroni di casa e ospiti (13-13). Il secondo time out tecnico vede sì l’Acqua Paradiso in vantaggio, ma di un solo punto (15-16). Monza sta facendo fatica ad aggiudicarsi questa partita: il punteggio è ancora in parità sul 17-17, e Zalau poco dopo torna in vantaggio (20-19). Poco dopo è ancora l’Acqua Paradiso conquista la prima set ball (23-24), e non si fa sfuggire l’occasione di chiudere la partita: il punteggio finale è di 23 a 25 in favore dei brianzoli. Gli arancio blu conquistano l’andata del Challenge Round per 3 set a 1.

 

REMAT ZALAU – ACQUA PARADISO MONZA BRIANZA 1-3

Durata set: 28’, 23’, 22’, 25’, tot: 98’

Acqua Paradiso Monza Brianza: Nikic 18, Forni 3, Buti 1, Rooney 21, De Cecco 2, Gavotto 9, Shumov 9, Roumeliotis 7, Rossini (L). Ne: Ciabattini, Kaszap. Allenatore: Zanini

Battutre errate 14, battute vincenti: 3

Remat Zalau: Mihalcea 9, Mozer 8, Nagy 29, Terzis 2, Massinatori 6, Sarikeisoglou 6, Maries, Pascan, Stoian, Feher (L). Ne: Ciupe, Laza. Allenatore: Sordyl

Battute errate: 14, battute vincenti: 2

One Comment

  1. manutam 1 febbraio 2012 at 16:14 - Reply

    Bravi!!! io penso e spero che può arrivare in alto se giocano come sanno fare..

Leave A Response