Volley Femminile A2 – Sandro Picchio parla della Loreto in rosa

Volley Femminile A2 – Sandro Picchio parla della Loreto in rosa

A distanza di qualche giorno dalla mancata iscrizione del Volley Loreto Femminile alla serie A2, il presidente del settore femminile Sandro Picchio parla in una intervista dei motivi che hanno portato a questa scelta e del futuro della pallavolo in rosa nella città mariana.

Loreto non si è iscritta alla A2 femminile. Perché questa sofferta decisione? E’ stato fatto tutto il possibile?

Fino all’ultimo momento abbiamo sperato di poterci iscrivere alla A2 femminile. La giornata di giovedì 28 giugno e’ stata la più lunga e nel contempo la più sofferta. L’ultimo tentativo e’ stato fatto con un grosso sponsor locale, grazie anche all’interessamento di forze politiche locali. A tarda serata abbiamo avuto conferma sia, dell’impossibilita’ economica di
reperire i fondi necessari per partecipare ad una A2, ma soprattutto la decisione di non iscriversi e’ stata presa d’accordo con le rispettive famiglie delle giovani atlete, per non mettere a rischio la crescita fisico/sportiva delle nostre
ragazze e non ultimo non mettere a rischio lo studio. Da più di due mesi, da quando in seno alla società si e’ capito che si sarebbe sacrificata la A2 femminile, il sottoscritto, insieme a tutti i componenti del settore femminile, si è messo alla ricerca spasmodica di eventuali possibili soluzioni: dalla cessione del titolo al trasferimento dello stesso in altra città, alla ricerca
di nuovi sponsor che avrebbero potuto garantire in forma più che dignitosa il mantenimento di entrambe le squadre in A2. Non ci siamo riusciti. E’ stato fatto il possibile? Se ci fermiamo a riflettere su ogni nostra azione, probabilmente la risposta sarebbe sempre potevo far meglio. Anche in questo caso secondo me, pur avendo fatto l’impossibile, si poteva far meglio”.

Avete ricevuto aiuto da tutte le istituzioni locali?

La risposta e’ senz’altro sì per le locali. Mi corre l’obbligo di ringraziare per il loro impegno profuso, sia il sindaco di Loreto Paolo Niccoletti sia l’assessore allo sport Moreno Pieroni. Sento di esprimere un particolare ed affettuoso ringraziamento anche nei confronti della dottoressa Ancilla Tombolini, presidente della Fondazione Carilo, e di sua nipote Cecilia Tombolini, per l’attaccamento e l’impegno profuso per il mantenimento della categoria anche nel femminile”.

Come vede il futuro del Volley Loreto in rosa?

Dal momento che abbiamo rinunciato alla serie A2, in automatico abbiamo fatto richiesta alla FIPAV, di poterci iscrivere ad una serie inferiore (B2?). Prima del 16 Luglio non avremo nessuna conferma. Ma per rimanere sempre con i piedi
ben saldati a terra, in funzione della situazione economica attuale, mi sento di fare un ulteriore appello: senza l’aiuto delle istituzioni locali, senza nuovi sponsor, probabilmente dovremmo rinunciare anche a questa eventualità. Al di là
del dispiacere, sarebbe anche un grave danno nei confronti di quel settore giovanile che è stato negli anni un grande punto di riferimento, sia per le atlete locali, ma anche per quelle dei comuni limitrofi, che hanno considerato
la scuola di Loreto una delle migliori della zona”.

Leave A Response