10 curiosità sul poker che ogni vero giocatore deve conoscere

poker-online

Un giocatore di poker dovrebbe certamente conoscere quale sia l’origine di questo gioco. Sebbene gli storici non sappiano esattamente quando si è disputata la prima partita, questi ultimi sono assolutamente convinti che il poker sia nato a New Orleans, nei primi anni del 1800.
Secondo l’opinione di questi studiosi, quindi, sembra che i francofoni di New Orleans chiamassero questo gioco con il nome di poque, poi trasformatosi in poker, in seguito all’arrivo degli immigrati inglesi, dopo che la Lousiana fu acquistata dagli Stati Uniti.

Una seconda notizia interessante riguarda il fatto che all’inizio si giocava a poker con sole 20 carte. Ad ogni giocatore, infatti, venivano date solamente 5 carte. Soltanto a partire dal 1834 si fece ricorso alle 52 carte del poker.

Un qualsiasi giocatore di poker, poi, non può non sapere che agli albori della comparsa di questo gioco non vi fossero le fiches. Sembra, allora, che i giocatori usassero tutto quello che avevano con sé mentre giocavano. Tra questi oggetti vi erano delle monete, delle pepite e persino dei denti d’oro. Le prime fiches fecero la loro comparsa solamente agli inizi del 1900 ed erano fatte di terracotta.

Chi ama il poker, sicuramente sarà a conoscenza del fatto che ci fu una partita storica di questo gioco di carte che durò ben otto anni, 5 mesi e tre giorni. Pare che questa partita si sia svolta al Bird Cage Theatre, un teatro che si trova a Tombstone, in Arizona.

Un vero giocatore di poker, inoltre, non può non conoscere un’altra curiosità legata a quando il primo torneo di poker fu trasmesso in televisione. Ebbene, nel 1973, la CBS trasmise negli Stati Uniti le World Series of Poker da Las Vegas. Questo torneo aveva in palio un premio cospicuo di ben 130 mila dollari.

Gli appassionati giocatori di poker non possono non sapere che il primo torneo di poker si svolse a Las Vegas, nel 1970. Questo evento vide affrontarsi tra di loro diversi giocatori molto preparati. Il vincitore di questa competizione venne scelto a votazione. Alla fine, dunque, ad aggiudicarsi il primo torneo di poker fu Johnny Moss. Di questo giocatore si ricorda ancora una partita di poker davvero epica, che lo vide vincere contro Nicholas Dandolos, e che si svolse nel 1949 nel casinò di Benny Binions.

Un giocatore di poker non può non aver appreso il fatto che esistono ben 130 versioni di questo gioco di carte nel mondo. Non esiste solamente il Texas Hold’em, ma anche altre versioni online, che hanno avuto un grandissimo successo nel mondo del web.

Gli amanti di questo gioco sicuramente sono al corrente del fatto che i giocatori, spesso, nel corso di una partita, indossano degli occhiali scuri, oppure a specchio. Questa scelta deriva quindi dalla necessità di nascondere l’espressione del proprio viso agli altri sfidanti. Molti giocatori di poker, infatti, sono parecchio abili nel comprendere, attraverso le espressioni e le reazioni dei loro avversari, il valore delle carte che hanno in mano questi ultimi.

Un’altra curiosità importante è quella attraverso cui si può dire che il poker, negli Stati Uniti, è una vera e propria passione nazionale. Si può affermare infatti che parecchi Presidenti americani praticassero questo gioco di carte. Tra questi vi era sicuramente Nixon, la cui elezione fu anche finanziata attraverso le sue vittorie a poker.

Ogni vero giocatore di poker non può assolutamente non sapere chi sia Chris Moneymaker. Costui fu un perfetto sconosciuto, che nel 2003 decise di prendere parte alle World Series of Poker di Las Vegas, spendendo una quota di partecipazione di soli 40 dollari. Sfidando tutti i pronostici, quest’uomo fu in grado di eliminare tutti i suoi avversari e di aggiudicarsi il torneo.
Chris Moneymaker, quindi, vinse il campionato del mondo di poker, arricchendosi con il premio messo in palio alle World Series, che era di ben 2,5 milioni di dollari. Probabilmente la sua vittoria era già scritta nel suo cognome, che significa “colui che fa soldi”.

Per tutti gli amanti del poker, su betn1, si trovano altre curiosità e guide.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *