Guida scommesse online, cosa sapere sui conti di gioco

I portali di scommesse online sono cresciuti davvero tanto in questi ultimi anni, Internet è diventato più veloce e semplice da usare e i portali Web sono diventati smart e touch, basta visitare un elenco siti scommesse per scoprire interfacce intuitive e veloci che guidano l’utente alle varie funzioni per giocare o scommettere online. In questa guida parliamo dei conti di gioco, ovvero dei soldi che introducente nel conto online per le scommesse sportive.

Conti di gioco, prima del deposito soldi

Dopo aver scelto il bookmaker, ovvero il portale dove scommettere, dovrete eseguire alcune operazioni elementari partendo dalla registrazione. Per i conti di gioco ogni bookmaker inserisce delle regole, dei bonus di gioco, delle percentuali e delle garanzie per non perdere troppi soldi. Per giocare e scommettere bisogna essere maggiorenni per questo la registrazione prevede il fornire i dati personali essenziali come nome, cognome, nazionalità, indirizzo, codice postale, città e stato, data di nascita, numero di telefono e e-mail. In tutti i portali online che prevedono transizioni economiche importanti con collegamento a carte di credito vengono richiesti la copia o del documento di identità, o di patente, o di passaporto. Alla registrazione sono uniti la scelta di una password, di un nome utente ufficiale e come elemento di sicurezza domande/risposte segrete o richiesta doppia credenziale. Come detto sopra, ogni bookmaker ha regole diverse per la creazione del conto di gioco che può prevedere anche bonus iniziali o a premio. Il deposito dove andrete a mettere i soldi per giocare possono essere collegati a carte di credito, conti bancari tramite bonifico, portafogli digitali compreso Paypal. Gioco e scommesse sono una cosa serie, i bookmaker legali richiamano sempre l’attenzione degli utenti alla quantità di soldi che si spendono, al tempo che si passa e soprattutto ricorda di fare attenzione perché le perdite possono generare una perdita notevole di soldi.

Soldi e conti di gioco: dal deposito al profitto cosa c’è da sapere

Prima dell’iscrizione e soprattutto prima di mettere i soldi per iniziare a giocare, studiate bene il bookmaker scelto. Alcune regole sono simili tra i vari portali ma condizioni e percentuali possono cambiare, ad esempio sul diritto di ammissione, i test iniziali fatti in fase di registrazione e convalidazione del profilo, tempi di inattività che se lunghi potrebbero portare alla cancellazione del profilo. I limiti imposti sul deposito minimo e massimo giornaliero si differenziano tra un portale e l’altro ma sono sempre in linea con le regole vigenti del paese in cui si gioca, queste indicazioni vengono sempre chiarite nelle pagine informative che prevedono anche approfondimenti. Anche per le carte di credito che prevedono il trasferimento rapido dei soldi hanno un tetto minimo che parte dai 10 euro e può arrivare anche a grosse somme di denaro.

Per riscuotere i profitti delle scommesse invece c’è molta libertà, sarebbe la parte più bella delle scommesse online. Ogni bookmaker ha un sistema di richiesta profitti diversa, in genere è anche un semplice pulsante o un’opzione definita “ritira profitto”, se avete usato una carta di credito o un portafoglio elettronico potete riversarli lì, ma alcuni portali permettono di riscuotere i soldi in un conto diverso da quello iniziale, partendo anche dalle carte di debito con le sigle più famose come Visa e Maestro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *