Cos’è il fantacalcio? Perché tanto successo?

Il fantasport per eccellenza

Chi ama lo sport non può non aver sentito parlare di fantacalcio. Persino sulle prime pagine delle più blasonate testate sportive troviamo articoli, consigli e dritte utili per i fantallenatori.

E’ quindi un dato di fatto che un gran numero di persone pratichino questo gioco virtuale ( si parla di milioni ). Vi siete chiesti di cosa si tratta?

Bene, iniziamo con il dire che è un fantasport che si è evoluto in fenomeno di massa. Si calcola infatti che in Italia, i fantallenatori siano più di coloro che praticano il calcio giocato.

Benché alcune regole possano differire leggermente da un paese all’altro, il concetto rimane lo stesso. Chi partecipa al gioco ricopre sia il ruolo di presidente che di allenatore di un club virtuale, composto da giocatori veri che partecipano ad una competizione. In Italia, naturalmente, è molto utilizzato il campionato di serie A come punto di riferimento.

Per creare la propria fantasquadra potete prendere giocatori da ogni squadra presente realmente nel campionato. La rosa di solito comprende 25 giocatori.

Prima di ogni partita di Serie A dovete comunicare la vostra formazione, composta da 11 giocatori. Al termine della giornata, a ciascun giocatore viene assegnato un punteggio, a cui se ne aggiungono altri, ad esempio, in caso di gol, assist, rigori parati, rigori segnati, e così via.

In caso di ammonizione, espulsione o autogol, vengono detratti dei punti come penalità. Al termine del campionato, vince chi ha accumulato il maggior numero di punti con la sua squadra.

Se volete fare del sano fantacalcio con gli amici, potete adattare qualche regola. Quindi per prima cosa, dovete trovare degli amici appassionati di calcio ( meglio se siete almeno in 8 ), che vogliono partecipare al fantacampionato. Tutto è pronto per iniziare questa avvincente battaglia!

Le dinamiche del fantacalcio

La fase di formazione delle squadre è una delle più concitate! Ogni partecipante ha un numero di fantamilioni di budget. Bisogna stare attenti per creare una rosa competitiva ed equilibrata allo stesso tempo.

Il modo più bello per fare il mercato è quello di dare il via ad un asta. Ciascun giocatore non potrà appartenere a più di un partecipante, ma solo a chi sarà disposto a spendere di più per lui.

State attenti però a non sprecare i vostri crediti! Rischiate di avere un top player super pagato che però non può compensare le lacune lasciate negli altri reparti!

Prima di comunicare la formazione entro il giorno e l’orario stabilito, bisogna controllare le probabili formazioni serie a, per avere delle certezze in più del fatto che i giocatori schierati da voi scendano effettivamente in campo. Solo in questo caso, infatti porteranno punti.

Se siamo appassionati di calcio, e se rientriamo in quella fascia di tifosi che non può evitare di commentare tutte le scelte dell’allenatore, beh, il fantacalcio ci dà la possibilità di mettere in mostra le nostre reali capacità e di dimostrare quanto a fondo conosciamo le dinamiche che regolano lo svolgimento di uno degli sport più belli del mondo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *