Come fare per risparmiare sulle bollette?

Tutti possono risparmiare

La possibilità di risparmiare alletta molti. Quando sentono questa parola, alcuni la associano a qualcosa di negativo, alle privazioni che forse dovremmo sopportare. Ma raggiungere l’obiettivo di risparmiare è in realtà alla portata di tutti, e non richiede grandi sacrifici, ma semplicemente l’applicazione di alcuni consigli e linee guida nella propria vita.

In particolare, così come vedremo in questo articolo, ci sono delle abitudini delle quali forse nemmeno ci rendiamo conto e che potrebbero comportare un inutile dispendio di energia. Scopriamo quindi assieme come risparmiare sulle bollette.

Trucchi per abbassare il conto delle bollette

Partiamo parlando degli oggetti che più di ogni altro comportano un consumo di energia: gli elettrodomestici. Se dobbiamo cambiare la lavatrice, la lavastoviglie o il forno, optiamo per un modello con un’elevata classe energetica, meglio se A+++. Anche se il costo iniziale sarà più alto rispetto ad un modello con classe energetica più bassa, questo verrà ammortizzato nel tempo grazie al risparmio sul consumo elettrico.

Gli elettrodomestici devono anche essere usati nel modo giusto. Il frigorifero è uno di quelli che consuma più degli altri, visto che per ovvie ragioni deve rimanere costantemente collegato alla presa di corrente. Stacchiamolo di circa 10 centimetri dalla parete. In questo modo il motore non si surriscalderà e lavorerà senza eccessivo sforzo. Quando lo apriamo, cerchiamo di richiuderlo il prima possibile ed evitiamo di inserire al suo interno dei cibi caldi. Effettuare la manutenzione degli elettrodomestici non solo manterrà costante la loro efficienza nel tempo ma allungherà anche la loro durata di vita.

Che dire dell’illuminazione? No, non dovremo ricorrere alle candele, ma semplicemente sostituire le lampadine e le lampade obsolete con delle lampade a led. La tecnologia a led assicura delle elevate performance luminose con un consumo energetico molto basso. La spesa iniziale sarà ammortizzata dopo poco tempo.

Informiamoci se abbiamo diritto alle agevolazioni previste per migliorare la classe energetica dell’abitazione. Di recente ed ancora per un limitato periodo di tempo, lo stato a messo a disposizione dei cittadini che vogliono un contributo a fondo perduto per apportare delle migliorie alla propria casa, soprattutto in ambito energetico. Queste comprendono il cambio degli infissi con dei modelli più isolanti, la realizzazione di un cappotto esterno, l’aggiunta di pannelli solari collegati all’impianto elettrico, e via dicendo. Sarebbe un peccato perdersi questa opportunità, soprattutto se ne abbiamo diritto.

Utilizziamo gli elettrodomestici nelle fasce orarie a basso consumo. Se non ce l’abbiamo già, modifichiamo la nostra offerta sulla bolletta in una tariffa di tipo biorario, laddove il costo dell’energia è minore dopo un certo orario. In questo modo potremo conciliare il maggiore utilizzo degli elettrodomestici con questi orari più convenienti.

Se abbiamo superato una certa età o siamo residenti di una particolare zona potremmo addirittura avere diritto a delle agevolazioni speciali, come la possibilità di utilizzare gratis l’energia elettrica in un fascia oraria concordata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *